Acquaviva Picena... splendido borgo medievale

Acquaviva Picena… splendido borgo medievale

Acquaviva Picena, piccolo centro storico dell’entroterra marchigiano, si erge su una collina dominante l’intera Valle del Tronto, poco distante dalla vicina città costiera di San Benedetto del Tronto. Dalla cittadina è possibile ammirare l’incantevole panorama dei monti dell’Appennino: il Vettore, il Gran Sasso e la Maiella.

B&B SunBeach - Fortezza medievale di Acquaviva PicenaIl monumento architettonico emblema del borgo di Acquaviva Picena è la Fortezza, vero capolavoro di architettura militare medievale, eretta nel XIV secolo per volere della famiglia degli Acquaviva come fortificazione bellica. Successivamente ricostruita nel 1474 secondo il progetto dell’architetto fiorentino Baccio Pontelli, presenta una pianta a forma di quadrilatero irregolare, con un’ampia corte centrale e grossi torrioni ai vertici. L’interno, composto da due vani collegati tra loro da una scala in muratura, ospita attualmente un’esposizione di armi antiche ed il Museo della Pagliarola.

Acquaviva Picena, erede di un ricco patrimonio rurale, conserva infatti ancora oggi una particolare tradizione artigianale: la lavorazione della paglia. Le pagliarole o “paiarole” (cesti, anfore e vari oggetti di uso domestico, realizzati intrecciando paglia e vimini) designano l’antico mestiere dei “cestai”, tramandato di generazione in generazione alle donne anziane del luogo che tuttora praticano questa attività intrapresa nel lontano 1798.

La Rocca medievale ogni anno, tra la fine di luglio e l’inizio di agosto, diventa la sede di una delle più suggestive rievocazioni storiche, il Palio del Duca, con spettacoli e balletti medievali, chiusi da un banchetto nuziale dentro le mura della maestosa Fortezza.

Ai piedi della Fortezza si stende Piazza del Forte con piccole case disposte intorno a semicerchio a formare una sorta di palcoscenico. Ma il vero fulcro del borgo antico è Piazza San Nicolò che si snoda in lunghezza ed è situata fra due colli antistanti. 

Fuori dal centro storico, la Chiesa di San Francesco con l’annesso convento rappresenta la più antica fondazione francescana di tutta la Marca, costruita nel XIII secolo da San Francesco d’Assisi su invito del Duca d’Acquaviva.

Questi e molti altri gli aspetti che rendono Acquaviva Picena una meta turistica prediletta da coloro che desiderano trascorrere giornate dedicate alla cultura e all’arte, immersi nella pace di un paesaggio ricco di alberi da frutto, ulivi e viti, lungo i fianchi dei poggi bagnati dalle acque di silenziosi torrenti.

 Alessia Crescenzi

Share Button