Anis: Festival dell’Anice verde a Castignano

Anis: Festival dell’Anice verde a Castignano

Uno dei prodotti tipici di Castignano e delle zone limitrofe è l’anice verde, la Pimpinella Anisum per gli studiosi, dai caratteristici fiori bianco-giallo e dai piccoli semi ovali.

Questa delicata e profumata pianta erbacea, da secoli apprezzata sia in gastronomia che in medicina per la sua particolare profumazione e per le sue proprietà benefiche e curative, è arrivata dal Medio Oriente ad adornare il paesaggio di Castignano, località che da ormai molti anni vanta la migliore produzione di anice verde per qualità organolettiche.

L’anice verde è infatti usato per aromatizzare distillati e liquori, quali il mistrà e l’Anisetta Meletti, ma anche come spezia profumata per molti dolci tradizionali o come ingrediente di numerosi piatti della cucina picena.

Curato e coltivato naturalmente, l’anice verde ha unito il suo nome e la sua fortuna a Castignano, diventando la componente principale di preparati domestici, fondamentali per la vita quotidiana e per la salute, tanto da chiamarlo “Oro Verde”.

L’anice verde di Castignano è una varietà particolarmente ricca di anetolo, sostanza che gli conferisce il caratteristico profumo, grazie all’ideale microclima della zona, all’esposizione soleggiata dei terreni e alla leggera ventilazione.

piceno senso creativo 2015Anis, Festival dell’Anice Verde di Castignano, in programma dal 31 Luglio al 2 Agosto, è un evento che nasce per far conoscere le virtù e le potenzialità dell’anice verde, ai locali ma anche ai turisti, e per contribuire al suo recente impiego nella produzione di birra artigianale.

Per maggiori informazioni sull’evento e sul challenge fotografico: www.youpiceno.it

Alessia Crescenzi

Share Button